15 Dicembre 2017

percorso: Home

Chi siamo

La nostra è una famiglia religiosa semplice, pensata proprio per allenarsi nell´esercizio della carità. Il nostro patrono e modello, San Gerardo Maiella, permea la spiritualità fatta di grande amore a Gesù Crocifisso, nutrita di umiltà, di ubbidienza, di povertà. La nostra vita di religiose gerardine è animata dal motto "Dio Solo", con preghiera, annuncio missionario, pastorale, attività educativa, accoglienza e assistenza spirituale e materiale agli anziani delle nostre case di riposo.

L´anziano che al tramonto della vita si ritrova solo e abbandonato da tutto e tutti...



non possiamo unirci a Cristo nel segreto della nostra anima, se Cristo viene lasciato solo e sofferente nei fratelli...
Seguendo lesempio del Padre Fondatore, ancora oggi continuiamo a scorgere Cristo nel sofferente e a prodigarci per lenire le sofferenze fisiche e morali dei numerosi anziani che bussano alla nostra porta.
Solo così essi si sentono aiutati, alleviati, considerati come persone. Infatti, don Mosè diceva: "Quando avete scoperto la sofferenza in chi vi sta accanto, avete ricevuto più di quanto non abbiate dato: perché lanziano, il povero, il sofferente è Cristo, lo vela e lo svela, ne è come il sacramento misterioso: "Quello che avete fatto al più piccolo dei vostri fratelli, lavete fatto a me"; e questa presenza educa, purifica lanima sensibile, le fa comprendere che lamore di Dio è esigente, e chiede donazione e generosità per gli altri".
E ancora "...coraggio e fede, amore e perseveranza, silenzio e preghiera, avanti sempre,...stiamo marciando verso l´ideale pi bello e pi santo, quello cio di fare quanto pi bene possiamo al nostro prossimo per amore di Dio;...dunque, avanti e sempre avanti con fede, lavoro e preghiera".
Con queste direttive tendiamo ad esercitare una carit premurosa, rispettosa della persona, nutrita di sacrifici. Una carit accompagnata dalla fiducia illimitata nella Provvidenza e dalla sicurezza che Dio, la Santa Vergine e San Gerardo sono pronti a darci un aiuto.



Il bambino che tende la mano alla vita in cerca di luce e calore...
Le suore, che si dedicano alla scuola o in qualunque modo all´educazione dei giovani, danno una buona testimonianza con la loro vita e l´insegnamento. Secondo il Fondatore, compiono un ministero nobilissimo, preparando alla vita i figli della Chiesa e i membri della società; le loro virtù predilette: la dolcezza, la carità, la lealtà, il rispetto del prossimo; collaborando con i genitori per uno sviluppo organico, umano e cristiano degli alunni.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]